Posted on

Lana Merino

La lana Merino – storia

Il nome della lana Merino potrebbe avere origine dalla dinastia dei Merinidi, che governò il Marocco e che invase più volte la Penisola Iberica. La Merino, deriva da una razza di pecore allevate in Spagna nel XII secolo. La Spagna ne ebbe l’esclusiva fino al XVII secolo, poi la Francia all’inizio del XVIII secolo, fu il primo paese che, dopo una donazione tra i rispettivi sovrani, ebbe il permesso di allevarle. In epoca successiva, all’inizio del 1800, la pecora Merino fu introdotta in Australia dove trovò un ambiente molto favorevole grazie ai vasti pascoli ed al clima ideale. La produzione di tessuti di lana Merino ha avuto un forte impulso nel secondo dopoguerra;  tra i vari motivi, l’esigenza del clero che cercava abiti da usare in tutte le stagioni.

merinidi (Sahrij Madrasa costruito durante il regno dei Merinidi – Marocco)

mura merinidi(Mura Merinidi di Ceuta – Marocco)

Le caratteristiche

La Merino, è una razza molto apprezzata per il suo vello, da cui si ottiene una fibra di ottima qualità. Questa lana è molto morbida, poiché il suo pelo è molto più sottile rispetto al pelo di una lana normale; infatti, con un diametro inferiore ai 20 micron (milionesimo di metro), le sue fibre si piegano al contatto con la pelle, risultando molto gradevoli al tatto e riducendo i fenomeni di irritazione ed allergia. Tutti i prodotti in lana Merino, sono molto resistenti e leggeri e possono essere indossati senza problemi anche nelle stagioni più calde. Un altro grande vantaggio è l’igroscopicità; infatti, questa lana può assorbire ed espellere fino al 35%  del suo peso in acqua, senza dare la sensazione di bagnato; questo fatto la rende ideale anche per le attività sportive.

lana merino(Pecora Merino)

lana merino(Fibre di lana Merino)

La produzione

Ogni esemplare di pecora Merino può dare fino a 10 kg di lana e si calcola che quasi la metà della produzione mondiale arrivi dall’Australia; la Nuova Zelanda invece, è il paese dove le  pecore Merino sono di gran lunga più numerose della popolazione: ce ne sono infatti 27,6 milioni (2016), a fronte di 5 milioni e mezzo di abitanti. La lana Merino australiana è raccolta in balle e venduta in aste pubbliche, dove ci sono compratori da tutto il mondo. I lanifici italiani sono tra i maggiori acquirenti e normalmente a loro sono riservate le partite più pregiate; infatti le migliori aziende di trasformazione della materia prima in filato e poi in tessuto, si trovano in Italia, nella zona del biellese e della Valsesia.

lana merino(Allevamenti di pecore Merino in Nuova Zelanda)

filatura(Lanifici in Valsesia)

Prodotti realizzati in lana Merino

Canottiera spalla stretta

Canotta spalla larga

Girocollo mezze maniche

Collo a V mezze maniche 

Girocollo maniche lunghe

Collo a V maniche lunghe

Mutanda Lunga

Altre risorse sulla lana Merino

Articolo Wikipedia